Prima di iniziare un programma di esercizi, parla con il tuo medico.

Prima di iniziare un programma di esercizi, parla con il tuo medico.

Ciò include la misurazione dell’indice di massa corporea – comunemente indicato come BMI – che è una misura dell’altezza e del peso di un bambino. Il BMI aiuta a classificare lo stato di peso di tuo figlio. Il medico di tuo figlio dovrebbe tracciare l’IMC, l’altezza e il peso ad ogni visita del bambino, mostrarti il ​​grafico di crescita e spiegare cosa significano le statistiche di tuo figlio.

Circa un terzo dei bambini è classificato come sovrappeso o „obeso” in base all’IMC. Discutere di peso può essere un argomento molto delicato per genitori, figli e il medico del bambino. Sebbene una preferenza e tendenza possa essere quella di evitare la conversazione, se genitori, pediatri e bambini formano una forte partnership, possono diventare una potente forza nello sforzo di migliorare la nutrizione, l’attività e il peso di un bambino. Il primo passo per creare questa partnership è sentirsi a proprio agio e preparati ad affrontare la difficile conversazione.

3. Possiamo fare un brainstorming di potenziali strategie per aiutare a migliorare la nutrizione e la forma fisica di mio figlio?

Anche se tuo figlio ha un peso perfetto, è molto probabile che abbia un’alimentazione o un’attività fisica tutt’altro che ideali. Sfida il pediatra di tuo figlio a coinvolgerti attivamente nell’elaborazione di un piano fattibile per ottimizzare la salute di tuo figlio. L’American Academy of Pediatrics raccomanda la promozione della campagna 5-2-1-0 per promuovere un peso sano:

5 porzioni di frutta e verdura al giorno

2 ore o meno di tempo davanti allo schermo al giorno (inclusi TV, computer, videogiochi, giochi per cellulari, ecc.)

1 ora di attività fisica al giorno

0 porzioni di bevande zuccherate al giorno

4. Qual è il nostro obiettivo finale?

Che si tratti di nutrizione, fitness, rendimento scolastico, comportamento, sviluppo generale o altri aspetti della salute di tuo figlio, ogni check-up offre l’opportunità di identificare un’area di miglioramento continuo. Insieme, genitore, bambino e pediatra possono identificare collettivamente un obiettivo SMART (specifico, misurabile, orientato all’azione, guidato dai risultati e legato al tempo) che aiuterà il tuo bambino a essere più sano. Avere un piano per monitorare l’obiettivo e seguire il medico di tuo figlio.

5. Quali risorse sono disponibili per aiutarci in questa comunità?

Mentre si spende tanto sforzo per discutere le scelte individuali, la realtà è che molteplici fattori entrano in gioco nello sviluppo di un’alimentazione sana, attività e abitudini di vita. Le comunità in genere contengono molte risorse e opportunità per un’attività e un’alimentazione sane. I pediatri hanno spesso familiarità con i programmi disponibili nelle vicinanze e, se lo chiedi, il medico di tuo figlio potrebbe essere in grado di fornire una vasta gamma di potenziali programmi e opportunità per tuo figlio per migliorare la sua salute e il suo sviluppo.

Mentre anche i bambini, le famiglie, i medici e le comunità più motivati ​​devono affrontare potenti barriere nel tentativo di migliorare la salute e la qualità della vita dei bambini, quando genitori e pediatri lavorano insieme per promuovere una forte collaborazione, un bambino ne trae enorme beneficio. Un modo per coltivare questa relazione è assumere un ruolo attivo nelle visite mediche e porre tutte le domande giuste per ottenere le risposte di cui hai bisogno per aiutare tuo figlio a prosperare.

Adattato e tratto da „Mangia la tua verdura” e altri errori commessi dai genitori: ridefinire come allevare mangiatori sani (Healthy Learning 2012).

Indipendentemente dal tipo di artrite che hai (l’osteoartrite e l’artrite reumatoide sono le più comuni), rimanere fisicamente attivi è una parte vitale della gestione della salute e del sentirsi al meglio. Poiché l’artrite comporta infiammazione articolare, dolore, gonfiore e rigidità, le persone con artrite sono spesso sedentarie, il che peggiora le cose, accelerando il processo della malattia e mettendole a maggior rischio di altri problemi come malattie cardiache, diabete e obesità.

Ma ecco la buona notizia. Seguendo alcune precauzioni di sicurezza di base, puoi goderti i numerosi vantaggi di metterti in forma, come migliorare la flessibilità, diventare più forte e sentirti più energico. È stato dimostrato che l’esercizio riduce il dolore e la rigidità articolare da artrite, migliorando la forza intorno alle articolazioni colpite e migliorando la qualità della vita.

Goditi la vita in movimento

Quando hai l’artrite, alcuni tipi di esercizio possono essere migliori di altri:

Attività aerobiche a basso impatto. Camminare in acqua, lezioni di fitness in acqua di gruppo e nuoto in piscina sono tutti facili per le articolazioni. Ma è importante anche fare qualche esercizio a basso impatto, come camminare a passo svelto, usare la macchina ellittica, andare in bicicletta all’aperto o su una cyclette o ballare per aiutare a mantenere le ossa sane. A seconda delle tue esigenze e dei tuoi interessi, fare una combinazione di attività acquatiche e terrestri può essere l’approccio migliore.

Esercizi di potenziamento muscolare. L’allenamento della forza ti aiuta a rimanere forte per le attività quotidiane ed è essenziale per mantenere la tua indipendenza. Aumenta anche la forza ossea e aiuta a prevenire l’aumento di peso. Pesi liberi, macchine per pesi, bande di resistenza e manubri sono solo alcuni esempi di attrezzature che possono essere utilizzate per l’allenamento della forza. Puoi anche usare il peso del tuo corpo. Ad esempio, puoi iniziare alzandoti dalla sedia senza usare le mani; questo aiuta a costruire la forza dell’anca e delle gambe.

Formazione sulla flessibilità. Questo tipo di esercizio aiuta a migliorare e mantenere la mobilità articolare, che è particolarmente importante con l’artrite. Allunga il collo, le spalle, il petto, la schiena, le braccia, i polsi, le dita, i fianchi, la parte superiore e inferiore delle gambe, le caviglie, i piedi e le dita dei piedi – ogni giorno, se possibile. Basta non esagerare; allungarsi troppo può irritare le articolazioni. Ci si aspetta un po’ di disagio con lo stretching, ma non dovrebbe essere doloroso.

Proteggi le tue articolazioni

Prima di iniziare un programma di esercizi, parla con il tuo medico. Assicurati di chiedere informazioni specifiche, come attività che potrebbero essere particolarmente utili per te, attività che dovresti evitare e come dovresti gestire il tuo dolore per quanto riguarda l’attività fisica.

La protezione delle articolazioni è la parte più importante dell’esercizio con l’artrite. Segui queste precauzioni:

Pianificare in anticipo. Esercitati in un momento della giornata in cui hai il minor numero di dolori articolari.Scegli con cura le scarpe. Avrai bisogno di calzature con un buon assorbimento degli urti. Se hai dolore al ginocchio o all’anca, potresti anche aver bisogno di supporti per arco rigidi o semirigidi per le attività di carico.Riscaldare e raffreddare. Prenditi 5-10 minuti all’inizio dell’allenamento per rilassarti lentamente, e poi 5-10 minuti alla fine per rallentare gradualmente e rinfrescarti. Questo può aiutare a ridurre al minimo i dolori articolari.Facile lo fa. Vai piano e progredisci gradualmente. Per alcuni, è utile iniziare con 10 minuti di attività aerobica un paio di volte al giorno, arrivando a una singola sessione di 30 minuti al giorno, 3-5 giorni alla settimana. È meglio concentrarsi sull’aumento del tempo di allenamento piuttosto che sull’intensità mentre si costruisce una base di fitness. Con l’allenamento della forza, inizia con un piccolo carico, lavorando ogni gruppo muscolare principale 2-3 volte a settimana.Sapere cosa è normale per te. Potresti sentire qualche disagio durante e dopo l’allenamento, ma questo non significa che le tue articolazioni stiano peggiorando. Tieni traccia dei tuoi sintomi e parlane con il tuo medico. Se il tuo dolore articolare post-esercizio persiste per 2 ore ed è peggiore di quanto non fosse prima dell’esercizio, riduci il tempo e l’intensità per il tuo prossimo allenamento.Ascolta il tuo corpo. Quando stai vivendo una riacutizzazione, abbassa il tuo programma di esercizi ed evita le attività faticose, ma mantieni la tua routine di stretching, anche se ciò significa allentare un po’.Raggiungere e mantenere un peso sano. Se sei in sovrappeso, un dimagrimento duraturo è un altro modo per ridurre i dolori articolari e rendere più confortevole l’attività fisica.

Per ottenere i migliori risultati, chiedi a un professionista del fitness certificato ACE di aiutarti a mettere insieme un programma di esercizi equilibrato basato sui consigli del tuo medico. Quindi, fai squadra con un amico o un familiare e muoviti!

Se sei come me, probabilmente hai sentito parlare di lezioni di pole fitness e forse sei stato curioso di provarne una, ma non sei sicuro di cosa aspettarti esattamente una volta arrivato. Siamo onesti, può essere un po’ intimidatorio. Lo ammetto, ballare non è necessariamente il mio forte, quindi quando ho controllato il programma al Fun Pole Fitness, uno studio locale qui a San Diego, e ho visto una lezione di livello principiante intitolata „Intro alla Pole Dance con Coreografia”, Mi chiedevo se avrei dovuto restare un po’ più a lungo con quei corsi di danza che seguivo da https://prodottioriginale.com/varicobooster/ bambina. Ho quindi iniziato a pensare a cosa dovrei indossare a lezione (una domanda importante che noi donne dobbiamo sapere). Dal momento che questa lezione non prevedeva trucchi (nel senso che in realtà si arrampicava sul palo), i pantaloni da yoga e una canotta aderente funzionavano perfettamente e sembravano essere la scelta di abbigliamento comune tra gli altri studenti. Come insegnante di yoga mi sentivo nel mio elemento (almeno per quanto riguarda il guardaroba) quindi ero pronta a fare un giro di pole fitness!

Per questa lezione fondamentale non è assolutamente necessario un background di danza, infatti anche se sei un po’ „sfidato ritmicamente” puoi comunque riscontrare un grande successo e, soprattutto, divertirti! Mentre ci esercitavamo sulla sequenza con la musica, abbiamo trascorso un po’ di tempo concentrandoci sui movimenti e padroneggiando le basi prima di lavorare al ritmo, il che è stato utile per aumentare la mia autostima. Forse questa cosa del pole fitness non era così intimidatoria e spaventosa come pensavo dopotutto.

Dopo un ottimo riscaldamento dinamico, abbiamo prima imparato a camminare intorno al palo, un aspetto fondamentale per costruire la coreografia e passare senza problemi da una mossa all’altra. L’istruttore ci ha fatto iniziare in piedi alla sinistra del palo a quello che lei ha chiamato „9 in punto”. Per aiutare a dare un po’ di prospettiva, immagina che ci sia un quadrante di un orologio sul pavimento attorno al palo, in cui se ti trovi di fronte al palo con le spalle ad esso sei alle 12. Abbiamo lavorato per fare quattro passi intorno al palo: uno alle 12, uno alle 3 e uno alle 6 prima di tornare alla nostra posizione fissa alle 9 (o casa base, se vuoi) . Ci sono state quindi mostrate due diverse opzioni per muoverci attorno al palo: fare un passo con un piede mentre esegui un trascinamento con l’altro piede, o fare un passo in alto attorno al palo, sollevare il ginocchio prima di abbassare il piede, il tutto tenendo il palo con una mano mentre ti muovi. Da lì, abbiamo lavorato su alcune coreografie divertenti che includevano movimenti come i cerchi dell’anca e le rotazioni delle spalle, tutte integrate nel riscaldamento. Quindi c’erano molte opportunità per esercitarsi e lavorare sul perfezionamento di quelle mosse.

Successivamente, siamo passati agli spin. Durante la lezione siamo stati introdotti a due diversi giri e ci è stata data ampia opportunità di esercitarci entrambi, con e senza musica. Grande attenzione è stata posta alla sicurezza durante tutta la lezione, ma soprattutto durante l’apprendimento delle trottole, quindi abbiamo trascorso un po’ di tempo lavorando per stabilire una presa adeguata, imparare il corretto posizionamento delle spalle per proteggere i delicati muscoli dell’articolazione della spalla e imparare ad atterrare correttamente da ciascuna rotazione per garantire la sicurezza delle ginocchia e delle caviglie.

Se qualcuno mi avesse mai detto che stavo girando intorno a un palo e sembrava che sapessi cosa stavo facendo, non gli avrei mai creduto. Ma l’ottima istruzione dell’insegnante insieme alle piccole dimensioni della classe e alle mosse fondamentali facili da imparare mi hanno dimostrato che mi sbagliavo. La mia esperienza con questa lezione di pole fitness non è stata solo divertente, ma anche rafforzante e umiliante, poiché ha sfidato la mia forma fisica in un modo completamente nuovo (diciamo solo che l’ho sicuramente sentito tra le braccia e le spalle il giorno successivo)! Sebbene inizialmente pensassi che questa lezione avrebbe avuto un forte focus cardio a causa delle parole „danza” e „coreografia” nel titolo, i movimenti che abbiamo esplorato si sono concentrati molto sulla forza, in un modo molto diverso dal semplice sollevamento pesi a la palestra. Abbiamo trascorso una notevole quantità di tempo concentrandoci sulla meccanica corretta e analizzando davvero le mosse, rendendola una classe adatta a quasi tutti i livelli di abilità. Il ritmo della classe non era quello con cui qualcuno avrebbe faticato a tenere il passo, e c’erano una varietà di modifiche e progressioni offerte per rendere ogni mossa più facile o più difficile, a seconda del tuo livello di abilità.

Se stai cercando un modo divertente per essere fisicamente attivo mentre ti concentri sul miglioramento della coordinazione, dell’equilibrio, della resistenza, della flessibilità e della forza, allora il pole fitness potrebbe fare al caso tuo. Se gli elementi più sensuali che accompagnano questo stile di classe, come provare mosse come „bottino in su” e ruotare i fianchi ti fanno sentire più impacciato di quanto non facciano, allora questa potrebbe non essere la classe per te. La verità è che non devi essere un ballerino esotico per avere successo in una classe basata sul palo: tutto ciò di cui hai bisogno è un grande atteggiamento e il desiderio di divertirti mentre ti alleni (nota per te stesso: questo significa controllare il tuo ego alla porta).

In conclusione: una citazione che amo è „ogni risultato inizia con la decisione di provare” e non potrei pensare a un modo migliore per riassumere la mia esperienza di lezione di pole fitness. La sensazione di girare con successo (e con relativa grazia) intorno al palo non solo ti farà divertire, ma ti farà anche sentire sicuro. Non sarebbe stato possibile se non avessi mantenuto una mente aperta nel provare questo stile di lezione. Il mio consiglio è di mettere da parte ogni preconcetto che potresti avere su ciò che puoi e non puoi fare, e non aver paura di sentirti un po’ sexy… e ovviamente sudare!

Alcuni hotel hanno iniziato a prendersi cura della loro clientela attenta alla salute offrendo attrezzature cardiovascolari pieghevoli e tappetini per lo yoga come opzioni di servizio in camera, ma InterContinental Hotels Group (IHG) PLC sta facendo un ulteriore passo avanti. La società madre di Holiday Inn ha annunciato martedì che avrebbe aperto un nuovo marchio alberghiero, chiamato EVEN, dedicato al benessere e al fitness.

I primi hotel EVEN dovrebbero aprire all’inizio del 2013, secondo quanto riportato dall’AP.

Il concetto di una catena alberghiera focalizzata sul benessere può sembrare estraneo poiché la maggior parte trova palestre poco brillanti e distributori automatici di accompagnamento come fattori che fanno deragliare le routine di allenamento sulla strada.

Allora come saranno questi hotel? Secondo USA Today, potrai vedere il centro fitness direttamente dalla hall. IHG ha affermato che queste palestre migliori della categoria avranno sia attrezzature che attività di esercizio di gruppo.

Le opzioni di allenamento nella stanza includeranno una panca pesi invece di un portapacchi, un appendiabiti che può essere utilizzato come barra per trazioni, un tappetino per esercizi, una palla e una corda per saltare. E non preoccuparti dello spazio; queste stanze dovrebbero fornire di più in modo da poter effettivamente fare un vero allenamento.

Se allenarsi in palestra o in camera non sembra allettante, scegli di visitare il loro „Wellness Wall” dove l’hotel fornirà opzioni e suggerimenti per il fitness nelle vicinanze (a pochi passi).

Per completare la tua routine di allenamento, EVEN includerà salviette antibatteriche, biancheria ipoallergenica, potenti soffioni doccia, illuminazione naturale e dimmer a LED nelle stanze. Per quanto riguarda il cibo, non aspettarti di trovare distributori automatici. Invece, gli hotel si concentreranno su pasti naturali e freschi. Al mattino, aspettati del caffè e dei mini frullati gratuiti.

Prima di iniziare un programma di esercizi, parla con il tuo medico.
Derulează în sus